Benvenuti su GranTourItalia, il portale dedicato all'Italia. Il sito è in fase di avviamento, quindi non completo di funzionalità, informazioni, testi e servizi.
Seguici sui social:

Trentino Alto Adige da scoprire

Il Trentino-Alto Adige, il cui nome ufficiale è Trentino-Alto Adige/Südtirol dal 1972, è la regione più settentrionale d'Italia. 

Trentino Alto Adige
Trentino Alto Adige

La regione è formata da due aree storico-culturali e amministrative: a nord l'Alto Adige, corrispondente alla provincia autonoma di Bolzano, e a sud il Trentino, corrispondente alla provincia autonoma di Trento
Queste due zone sono caratterizzate da due lingue diverse: in Trentino si parla l'italiano mentre in Alto Adige si parla prevalentemente il tedesco. E' presente anche una minoranza linguistica parlante il ladino, una lingua romanza.
Il Trentino Alto Adige è senz'altro la regione che più di ogni altra dimostra la possibilità di una civile convivenza multietnica, di benessere diffuso e di una soglia di disoccupazione tra le più basse non solo d'Italia ma d'Europa. 

Anticamente, nel III secolo a.C. questa zona fu abitata dai Reni e poi, successivamente, conquistata dai Romani e dai Longobardi che vi fondarono il ducato di Trento, che appartenne all'Austria fino al 1918.
 
E' questo un vero paradiso naturalistico per amanti dello sci, delle scalate e delle passeggiate in montagna, grazie alle imponenti catene montuose che dominano l'intera regione, tra cui le Alpi e le Dolomiti, un massiccio montuoso che offre vette, ghiacciai e vallate mozzafiato, alle numerose stazioni turistiche invernali come ad esempio Madonna di CampiglioDobbiaco e Canazei, alla natura ancora vergine e incontaminata, con splendide vallate che racchiudono laghi, ruscelli, fiumi e torrenti, terreni boscosi, uliveti, vigneti e pascoli alpini ricchi di vegetazione.

Una particolarità della zona è costituita dal Maso, la tipica abitazione alpina, costituita da casa, stalla, fienile e campi. Di origine medioevale, è costruito in pietra e legno. Il Maso è però soprattutto un esempio di azienda agricola autosufficiente che permette agli abitanti di sopravvivere senza dover acquistare beni all'esterno. 
L'economia della regione si è basata sull'agricoltura e sull'allevamento fino agli anni '60 del secolo scorso, quando il boom del turismo alpino, sia invernale che estivo, ha trasformato radicalmente la zona.

Nel 1991 il Trentino Alto Adige è stato protagonista di una strepitosa scoperta: una coppia di escursionisti tedeschi trovò un cadavere semisepolto dal ghiaccio. Il corpo, risalente a più di 5.000 anni fa, è quello di un “antico tirolese”, sorpreso da una tormenta di neve mente stava attraversando il ghiacciaio del Similaun.  Insieme all'uomo sono stati ritrovati un'ascia di rame, dei lacci di cuoio e altri attrezzi. La mummia, ribattezzata "Ötzi" è ora esposta al museo di Bolzano.

La cucina tipica del Trentino Alto Adige deriva dalla fusione di due cucine: quella di Trento, con influenze venete, lombarde e asburgiche, e quella di Bolzano, con influenze tedesche e slave. Grande protagonista della cucina trentina è senza dubbio la polenta, spesso accompagna piatti di carne, pesce o selvaggina. Molto famosi sono anche le mele, i formaggi prodotti nella valli, lo strudel, il krapfen e i canederli, grossi gnocchi fatti con pane secco, latte, uova e speck, cucinati nel brodo, che rappresentano l'incontro tra la cucina del Trentino Alto Adige e quella tedesca.